Il testimone di giustizia è il cittadino che non ha mai compiuto reati ma che ne è stato vittima o si è trovato ad assistere a delitti o crimini mafiosi e, invece di cadere nell’omertà, ha deciso di offrire la propria collaborazione allo Stato fornendo informazioni utili all’individuazione dei colpevoli. E’ il cittadino che scegliendo di testimoniare per agevolare le indagini è costretto a sottoporsi a speciali misure di protezione per salvaguardare la propria sicurezza e quella dei familiari.

Ma c’è un paradosso che accumuna tutte queste storie. Il testimone di giustizia rifiuta l’omertà e la paura mafiosa ed è, per questo, un uomo libero ma deve pagare questa libertà con un prezzo altissimo: è costretto ad abbandonare casa, lavoro, amici e parenti per non rischiare di essere ucciso.

Quale storie, quali scelte, quali leggi, quali sofferenze si incontrano nei testimoni di giustizia? La sezione dell’Osservatorio di Libera La Spezia a loro dedicata vuole fornire materiale di studio per approfondire il dibattito su queste nuove figure che solo nel 2001 sono state riconosciute giuridicamente dal legislatore italiano.